Storia della Società - SPORTVILLAGEKARATE

Privacy Policy
Vai ai contenuti

Menu principale:

Storia della Società

Karate

Lo Sport Village Studio 80 Karate è una Associazione Sportiva senza scopo di lucro, che opera a Bologna nel quartiere San Donato e nel quartiere Mazzini ed una sede distaccata a Dozza Imolese (BO), insegnando a tutte le età e divulgando la pratica del Karate, promovendone la forma agonistica e non. Lo scopo della nostra Scuola non è quello di formare specialisti o campioncini in tenera età, bensì realizzare un piano di promozione sportiva che risponda a precisi orientamenti e requisiti tecnici previsti dalla Scuola dello Sport del C.O.N.I.
Il Lavoro dei nostri Insegnanti, tutti istruttori C.O.N.I., si può configurare nell'ampio contesto dell'educazione allo Sport ponendosi come fine la corretta impostazione della gestualità polivalente e la ricerca del giusto equilibrio psicomotorio.

Il Direttore Tecnico di questa Società Sportiva, è CARLO MAURIZZI M° 6 Dan di Karate, nato a Bologna nel 1952, ha iniziato i sui primi passi nel 1969 nella palestra Atlas di Gigi Lodi . Durante il servizio di leva nel 1972, ha fatto esperienza come pugile presso il Reggimento Genio Pionieri Granatieri di Sardegna alla Caserma la Cecchignola di Roma. Nel 1973 dopo essersi congedato, ha frequentato per un breve periodo la palestra pugilistica dei Tranvieri, insieme al fratello Athos e agli amici di quartiere, Iorio Giancarlo, Franco Ceroni, Lucio Cusma (diventato in seguito campione europeo di pesi leggeri.)
Nel 1974 ha iniziato la pratica del karate nella palestra ASAM del M° Bruno Baleotti, con lui ha praticato anche lo Yoga e contemporaneamente ha fatto esperienza di Judo con il M° F. Penna. I compagni di allenamento di quel periodo ed ora molti dei quali sono Istruttori e Maestri di karate sono stati Gianni Marconi (suo 1° Maestro), Paolo Marconi, Giorgio Diolaiti, Franco Cavazza, Roberto Baccaro, Angeletti Guido, Paolo Magri, Luca Malavolti, Athos Maurizzi, Grisoni Fabrizio, Paolo Pifferi,Parmeggiani Nando, Stefano Nanetti, Sabala Serge, Gianni Baccilieri, Ermanno Lucconi, Emilio Bacchelli, Barbanti Giorgio, Lazzarini Riccardo, Colombi Lino, Lotti Leo, Guidotti Andrea, Flavio Daniele, Ballarini Maurizio, Marco Sansone, Bersani Stefano, Quarantini Marco, Marcheselli Marco.

Nel 1978 il M° Bruno Baleotti si concentra nell'insegnamento dello Yoga e lascia la conduzione del karate al M° Ruffini, con Carlo Maurizzi come collaboratore e formano atleti di alto livello, come Pievani Massimo, Grisoni Fabrizio, Lorenzo Morico, Roberto Pasceri, Sergio Mezzadri, Patella Tommaso.

Nel 1984, Carlo passa alla palestra Efeso Club seguito dal fratello Athos, Malavolti, Grisoni e Morico, sotto la direzione tecnica del M° Nando Balzarro (www.nbkarateclub.it).
Nel 1988 Carlo Maurizzi conil fratello Athos decisero di provare l'esperienza di aprire una scuola di Karate lo STUDIO 80 KARATE (ora Sport Village Karate) e furono seguiti da Pievani Massimo, Luca Malavolti, Grisoni Fabrizio, Sergio Mezzadri, Morico Lorenzo e Gianni Baccilieri, che portò due suoi allievi, De Tomi Gian Piero e Leonardo Gaiani. Questo gruppo di atleti di notevole esperienza, formò una squadra che ottenne grandi risultati sportivi, contribuendo poi alla crescita dei primi allievi della palestra : Stefano Bigoni, Gabriele Fabbri, Massimo Marchica, Claudio Capponi, Andrea Frassineti, Pancaldi Andrea, Marzano Elisa, Carlo Neri, Stefano Nanetti, Luca Gabaldo, Stefano Ascari, Erik Babini, Cavalli Valerio, Gualandi Roberta, Bairon Marco, Giordani Davide, Zanasi Davide, Mezzetti Debora, Rossi Andrea, Bria Salvatore, Iorio Vittorio, Szanto Claudio e Stefano, Amaduzzi William, Moretti Silvia, Bianchi Daniela, Bortolotti Marco, Torre Elisabetta.

In seguito, dopo circa un anno Morico (si ritirò dalla Società) e Baccilieri ritornarono dai loro vecchi maestri, per poi ritirarsi dal karate il primo ed il secondo diventerà un ufficiale di gara. 
Nello stesso periodo entrò nello staff tecnico Gian Franco Iorio (Rap. Tecnici Emilia Romagna Karate) proveniente dalla Palestra Musokan del M° Perlati.

I successi che lo Studio 80 Karate cominciò ad ottenere furono sempre maggiori tanto da originare nel 1990 una grande rivalità con la palestra Efeso, Carlo Maurizzi con il suo gruppo di tecnici formò con i nuovi allievi ( Stefano Bigoni, Leonardo Gaiani, Sergio Mezzadri, De Tomi Gian Piero, Massimo Marchica, Fabbri Gabriele, Claudio Capponi, Bria Salvatore, Poli Valeriano, Soverini Stefano, Bortolotti Marco), una squadra di atleti di poca esperienza ma con un grande temperamento agonistico i quali misero in difficoltà per alcuni anni i rivali con più esperienza sportiva, per poi superarli ed essere tutt' ora la squadra di agonisti, più forte della Regione, classificandosi in Campo Nazionale nel periodo 1992/93 al 5° posto e partecipando, insieme alle Forze Armate al Campionato Europeo di Tel A Viv in Israele, e ad essere una delle Società Sportive non professioniste più quotate in Italia.

Nel 1993 Grisoni Fabrizio apre "Lo Studio 80 Dozza Karate ", con l'aiuto del cognato Daniele Ruiba, che pratica il karate dal 1968, si può dire uno dei più " vecchi "praticanti dell'area di Bologna, dove forma atleti di alto livello tra i quali Griguoli Katia, Cappucci Claudio, Apriliano Cristian.due anni circa di attività di insegnamento nella sua palestra, Fabrizio Grisoni nel 1995 frequenta il corso di alta specializzazione per Maestri, laureandosi come il più giovane specializzato d'Italia e il più giovane Maestro d'Italia, portando due recorddi livello tecnico molto prestigiosi al suo Maestro Maurizzi Carlo. Nel 1999 Fabrizio diventerà cintura nera 5° dan,(massimo livello tecnico) aumentando in modo considerevole la sua conoscenza al karate.

Nel 1994, lo Studio 80 karate cresce in modo esponenziale con l'arrivo dalla palestra Efeso del M° Enrico Ferraro 5 dan Arbitro Nazionale e responsabile Arbitri della Regione Emilia Romagna. Nello stesso periodo muovono i primi passi da istruttori, Iorio Gianfranco, Pievani Massimo, Claudio Capponi, De Tomi Gian Piero, Massimo Marchica e Stefano Bigoni. Questi ultimi due pur avendo meno esperienza degli altri come istruttori, ma grande volontà e temperamento, sono riusciti alla loro prima esperienza a crescere atleti di livello nazionale come Chiara Fogliani, per quello che riguarda Bigoni, mentre per Marchica due giovanissimi atleti come Grazia Luca e Zappaterra Roberto. Nel frattempo vista la notevole crescita di atleti la Società decide di trasferirsi in una nuova palestra con più ampi spazi per l'insegnamento cambiando il nome da Studio 80 karate a
Sport Village Studio 80 Karate
. Comunque la collaborazione di queste persone con il M° Maurizzi, ha contribuito molto alla crescita degli allievi della palestra, riuscendo verso la fine degli anni 90 a conquistare il primo posto ai campionati Italiani Femminili, ed il secondo posto con quello maschile, nella categoria cadetti (15/18 anni) e diversi titoli Nazionali e podi Internazionali.

Nel 1995Bria Salvatore laureato in matematica nel 93 a Bologna,allievo del M° Maurizzi Carlo dopo anni di apprendimento si trasferisce in Calabria e dopo circa due anni esperienze agonistiche inizia l'insegnamento del karate per poi diventare Insegnante Tecnico FILPJK e fondare nel 1999 la Sua Associazione Sportiva " Karate Villapiana" (CS) che si sta già affermando in campo Nazionale.

Nel 1999 lo
Sport Village Studio 80 Karate
si arricchisce in modo notevole di cultura tecnica con l'arrivo sempre dalla palestra Efeso del M° Ivano Aristidi 5° dan insieme ad altri due tecnici Roversi Maurizio e Angelo Quadri, con un gruppo di trenta cinture nere secondi e terzi dan, contribuendo a far diventare all'inizio del 2000 lo
Sport Village Studio 80 Karate
una delle società più complete nel panorama Nazionale.

Nei primi mesi del 2000 Fabrizio Grisoni per motivi di lavoro rientra in Società allo Sport Village Karate, lasciando la conduzione e l'insegnamento del Centro di Avviamento allo Sport (C.A.S.) delloStudio 80 DozzaKarate al suo collaboratore Capponi Claudio, mentre Suo cognato Daniele Ruiba, continuava l'insegnamento dello Shito Ryu e difesa personale. Schintu Stefano e Malavolti Luca nel corrente anno conseguiranno il grado di cintura nera 5° dan (massimo livello tecnico)portando altre esperienze tecnichedimiglioramento nell'insegnamento dell'arte del karate.
Nel 2001 conseguimento del 5° Dan per Maurizzi Athos, Pievani Massimo e Iorio Gian Franco, inoltre Athos Maurizzi viene nominato Responsabile ufficiali di gara. Nello stesso anno lo SPORT VILLAGE diventa il centro regionale per la formazione dei tecnici del metodo globale di autodifesa M.G.A. diretti dal M° Giuseppe locantore 6° dan di Judo e l'Ing. Domenico Carlini.

Nel corso 2004, Carlo Maurizzi e Ivano Aristidi, pur essendo impegnati su più fronti per lo svilluppo del karate bolognese, conseguono il grado di cintura nera 6° dan, successivamente e esattamente nel febbraio 2005, grazie ai prestigiosi risultati agonistici del quadriennio olimpico 2001-2004, ottenuti dai propri atleti (titoli italiani e podi di carattere europeo) la Federazione F.I.J.L.K.A.M., ha inteso premiare l’A.S. assegnandole il più ambito dei riconoscimenti: la medaglia d’onore al merito sportivo.



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu